1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Spagna, conti pubblici sorvegliati speciali dalla Ue

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La situazione dei conti pubblici in Spagna è “seria è grave”. Parola del portavoce della Commissione Ue Amadeu Altafaj, che ha così espresso il parere dell’Unione Europea sulla gestione dei conti pubblici iberici. Nei giorni scorsi il premier Mariano Rajoy aveva annunciato di voler allentare la morsa sul proprio Paese innalzando l’obbiettivo del deficit/Pil dal 4,4% come concordato da Zapatero, ma al 5,8%, cosa che è stata decisa senza alcuna comunicazione ufficiale agli altri capi di Stato e di Governo europei. “E’ una nostra decisione sovrana”, ha spiegato Rajoy.
I dati sui conti pubblici hanno bisogno, secondo il portavoce Ue, di essere verificati per poter fare una valutazione precisa della situazione iberica. La stima del deficit 2011 è passata dal 6% all’8% e poi all’8,5%, e la previsione sulla crescita, precedentemente fissata al 2,3%, è poi calata verso una recessione dell’1%. Entro il 15 aprile Rajoy dovrà presentare all’Unione Europea il piano di stabilità per il suo Paese.