1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

S&P500, i future indicano un nuovo attacco alle resistenze di 1130

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I futures sugli indici di Wall Street suggeriscono un’apertura in territorio positivo, con gli investitori che presteranno attenzione in particolare ai dati in arrivo nel primo pomeriggio. Per quanto riguarda l’S&P500, l’apertura in rialzo permetterebbe di tentare un nuovo assalto alle fondamentali resistenze di area 1130. Un primo segnale rialzista si avrebbe con una progressione oltre 1127,36 punti, la conferma con un allungo sopra 1131,23. Se questo scenario dovesse verificarsi il quadro tecnico di medio/lungo periodo verrebbe rafforzato con decisione. Al ribasso monitorare invece il livello di 1.114 punti: la violazione avrebbe implicazioni negative con primo target a 1.100 punti e secondo a 1.080.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OBBLIGAZIONARIO

Saipem: rinnovato e ampliato il Programma EMTN

Via libera del Cda di Saipem al rinnovo per un anno del programma di emissioni di prestiti obbligazionari non convertibili denominato Euro Medium Term Notes Programme (“EMTN”), in scadenza nel prossimo mese di luglio.

L’importo massimo delle obbl…

NUOVI CONTRATTI

Astaldi: nuovo contratto ferroviario da 82 milioni di euro in Polonia

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della Linea ferroviaria E-59 Varsavia-Poznań (Lotto IV). Il valore delle opere da realizzare è pari a 82 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di impr…

IMMOBILIARE

Beni Stabili: venduto immobile a Luxottica per 114,5 milioni

Beni Stabili oggi ha firmato un accordo per la vendita al Gruppo Luxottica di un immobile, uso uffici, di 11.705 mq situato a Milano in via San Nicolao per circa 114,5 milioni di euro.

Il prezzo dell’immobile è superiore al valore di perizia e ge…

MERCATI

Mercati europei sotto la parità. BCE e BoE sotto i riflettori

Chiusura sotto la parità per le borse europee in scia della debolezza del comparto delle utilities (-2,4%), delle Tlc (-1,3%) e dell’automotive (-1,57%). A penalizzare quest’ultimo settore è stato il warning lanciato dalla tedesca Schaeffler (-10,87%…