1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

S&P/ Mib: Bca Sella vede quadro debole con discese verso 32.700

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’anno passato la Borsa milanese ha brillato tra le piazze mondiali. L’S&P/Mib ha infatti portato a casa il bottino più ghiotto, grazie al contributo dei titoli difensivi. “Da aprile a inizio agosto 2005 l’indice italiano ha effettuato una salita che ha portato le quotazioni da 30.700 ai massimi relativi poco al di sopra di 34.000, mettendo a segno una performance dell’11% circa”, commentano oggi gli analisti di Banca Sella. E adesso gli ostacoli non mancano. Per esempio ricordano gli esperti “nella seduta del 26 agosto scorso l’indice ha rotto il supporto critico a 33.200, con volumi e volatilità in salita, fornendo un segnale di rinnovata debolezza”. Dunque: “per le prossime sedute il quadro rimane debole con possibili discese verso area 32.700-32.900. Tuttavia sono probabili rimbalzi tecnici verso 33.500-33.600 prima di una ripresa della correzione in atto”, sostengono gli esperti di Banca Sella. “Un’eventuale rottura di 32.700 potrebbe poi determinare una correzione di maggiore portata, con obiettivo il supporto dinamico in area 31.800-32.000. Una perdita della spinta ribassista si avrebbe con un ritorno delle quotazioni sopra area 33.700-33.800, ma solo con un ritorno delle quotazioni sopra 34.000 sarà possibile vedere una chiara ripresa del trend rialzista”, concludono. “Prima che ciò avvenga è però necessaria una fase di consolidamento e riaccumulazione”, avvertono.