S&P dice sì al consolidamento bancario

Inviato da Francesca Fiore il Mer, 20/09/2006 - 10:10
Sì alle fusioni nel Belpaese. Lo pensano gli analisti di Standard&Poor's.
Secondo questi esperti l'operazione di aggregazioni che vede protagoniste
Intesa e San Paolo è salutare per l'intero sistema bancario italiano.
L'Agenzia di rating sostiene infatti che altre operazioni di consolidamento
potrebbero avvenire in relazione alla fusione tra i due istituti. Se ben
realizzate queste operazioni rafforzeranno il sistema del credito tricolore.
In particolare secondo S&P in Europa continuerà il processo di espansione
con operazioni di cross border, favorito dal consolidamento domestico di
alcuni Paesi di Eurolandia e dalla ricerca economica di scala. L'anno
venturo le banche del Vecchio Continente si troveranno poi ad affrontare uno
scenario macro economico meno favorevole, con un incremento dei tassi di
interesse nella zona euro ed un probabile rallentamento del pil.
COMMENTA LA NOTIZIA