S&P 500, oltre i 1.300 punti il rimbalzo è servito

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 29/06/2011 - 15:21
Quotazione: S&P 500
Quella odierna potrebbe essere una giornata particolarmente significativa per le sorti di breve/medio termine dell'S&P 500. A pochi minuti dall'apertura di Wall Street è arrivato il via libera da parte del Parlamento di Atene al piano di austerità quinquennale. La notizia potrebbe favorire un'accelerazione del paniere americano, anche alla luce della crescente pressione sulle resistenze statiche di area 1.297/1.299 punti lasciate in eredità dai top di periodo registrati lo scorso 21 e 22 giugno. Fu proprio il cedimento del minimo del 18 marzo a 1.294,70 punti avvenuto lo scorso 6 giugno a spingere l'indice fino al low di periodo a 1.258,07 punti. La recente fase di congestione, che potrebbe aver segnato una fase di accumulazione, sta consentendo il completamente di un doppio minimo in grado di invertire il trend discendente in atto e di puntare nuovamente ai top 2011. In quest'ottica in caso di apertura o accelerazioni oltre i 1.299 punti è possibile posizionarsi in acquisto a 1.297 punti. Con stop che scatterebbe al cedimento dei 1.274 punti i target individuati sono rispettivamente a 1.339 punti e a 1.360 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA