1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

S&P 500: Goldman Sachs abbassa stime su utili 2011, indice visto a 1.200 punti a fine 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Earning season oltre le attese negli Stati Uniti, ma le prospettive oggi appaiono meno luminose per Wall Street. Goldman Sachs fotografa così lo scenario per i prossimi mesi e decide di rivedere le stime di utili per azione (Eps) per le società statunitensi. Nel dettaglio la casa d’affari statunitense ha rivisto al rialzo quelle relative al 2010 per le società facenti parte dello S&P 500 (da 78 a 81 dollari), mentre sono scese da 93 a 89 dollari quelle per il 2011. Il taglio riflette la riduzione delle stime di crescita per l’economia statunitense che secondo gli economisti di Goldman salirà il prossimo anno dell’1,9% rispetto al +2,4 per cento precedentemente stimato e al +3% delle attuali stime di consensus. Le nuove stime incorporano quindi una crescita dell’Eps del 43% quest’anno e del 10% il prossimo. Per quanto concerne gli indici azionari, ora Goldman Sachs vede lo S&P 500 a quota 1.200 punti a fine 2010, con un potenziale upside del 7%, livello però inferiore rispetto ai 1.250 punti indicati in precedenza.