Soros: tre mesi di tempo per salvare l'euro

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 04/06/2012 - 10:08
L'Unione europea ha tre mesi di tempo per salvare l'euro. Lo ha dichiarato il finanziare americano George Soros durante il festival dell'Economia di Trento, che ha chiuso ieri i battenti. "A mio avviso le autorità dispongono di una finestra di tre mesi durante la quale possono ancora correggere i loro errori e invertire la tendenza attuale". E quando parla di autorità Soros si riferisce in particolare al "Governo tedesco e la Bundesbank perché in una crisi il potere è in mano ai creditori e niente può essere fatto senza il sostegno di Berlino".
Per il finanziere le autorità non hanno inoltre compreso che la natura della crisi nella zona euro "non è solo un problema fiscale ma anche bancario e di competitività". Per quanto riguarda la Grecia Soros ha dichiarato: "Mi attendo che i greci siano sufficientemente spaventati dalla prospettiva di un'espulsione dall'Unione europea per dare un'esigua maggioranza di seggi alla coalizione che si è detta pronta ad applicare l'accordo con l'Ue, il fondo monetario e i creditori bancari".
COMMENTA LA NOTIZIA