Sopaf: mai avuto controllo di Bni e nessuna esposizione verso Lehman Brothers

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 06/07/2012 - 12:51
Sopaf, in riferimento alle notizie apparse sulla stampa in relazione a possibili indagini in corso su Banca Network Investimenti precisa che "non detiene e non ha mai detenuto il controllo di Bni" e "non ha mai avuto alcuna esposizione nei confronti di Lehman Brothers, così come già indicato nel comunicato stampa del 16 settembre 2008". Lo comunica la società in una nota stampa. "Ogni e qualsiasi operazione su titoli Lehman Brothers o ad essa riconducibile eventualmente effettuata da Bni è stata realizzata da precedenti gestioni e quindi in data antecedente all'acquisizione della partecipazione in Bni da parte della società. È, quindi, certo ed ampiamente documentabile che Sopaf è totalmente estranea a quanto riferito dalla stampa in relazione alla distribuzione di prodotti finanziari collegati a titoli Lehman Brothers. Ruggero Magnoni è un azionista di minoranza di Sopaf (con una quota pari al 6,52% - fonte Consob), non ha mai ricoperto alcuna carica nella società e non ha mai partecipato ad alcun processo decisionale della società". Sopaf - conclude la nota, "si riserva di adottare ogni e qualsiasi azione a tutela dei propri azionisti e collaboratori di fronte ad una campagna mediatica che si ritiene calunniosa e mendace".
COMMENTA LA NOTIZIA