Sony e Bmg difendono la loro causa

Inviato da Redazione il Mar, 15/06/2004 - 08:42
Ieri Sony e Bertelsmann Music Group hanno ribattuto alle accuse della Commissione europea, nel primo di due giorni di udienze a Bruxelles, riguardo il loro piano di fusione. Una joint venture al 50% tra le due big del mercato musicale, potrebbe portare ad una tacita collusione nei prezzi, come viene evidenziato da alcune similarità già rilvetate nel prezzo di vendita al dettaglio e all'ingrosso. Ma Sony e Bmg hanno risposto che l'accordo e i prezzi potrebbero essere compatibili con una libera competizione. Inoltre, hanno aggiunto le due major musicali, le apparenti similarità rilevate nei prezzi possono essere il risultato dell'utilizzo della media nel calcolo dei prezzi al mercato, mentre rilevazioni più dettagliate avrebbero rilevato l'esistenza di disparità nei prezzi più veritiere. La Commissione europea ha tempo fino al 22 luglio per emettere un giudizio sull'accordo.
COMMENTA LA NOTIZIA