1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sondaggio Morningstar: ottimismo “condizionato” da parte dei gestori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’intensificarsi della crisi del debito in Europa è la spina nel fianco dei mercati, che reagiscono in maniera quasi schizofrenica alle buone o cattive notizie in arrivo sulle proposte di salvataggio dei Paesi in difficoltà e sui piani di ricapitalizzazione degli istituti di credito del Vecchio continente. Il tutto si traduce in un “ottimismo condizionato” da parte dei gestori intervistati da Morningstar nel sondaggio mensile sulle previsioni per i prossimi sei mesi. In poche parole “le Le Borse saliranno se gli aiuti a stati e istituti finanziari andranno in porto”. Soffermandosi sull’Italia, i money manager tornano a ribadire “l’urgenza di un piano credibile per la crescita economica e la risoluzione dei problemi strutturali”. E proprio la fragilità politica è fonte di forti preoccupazioni tra gli investitori. Per questa ragione, la percentuale di ottimisti è inferiore rispetto al resto d’Europa (52,4%), mentre è analoga quella di pessimisti.