1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sondaggio Morningstar: mercati appesi al futuro dell’Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’andamento dei mercati finanziari mondiali nei prossimi mesi dipenderà dall’evoluzione della crisi nell’area Euro. In particolare, la situazione del Vecchio continente sta condizionando Wall Street, mentre l’Asia appare meno esposta. In gioco c’è la crescita economica globale e la tenuta del sistema bancario su entrambe le sponde dell’oceano. E’ questa l’opinione dei gestori interpellati da Morningstar nel consueto sondaggio mensile sulle previsioni per i prossimi sei mesi. I fund manager assumono un atteggiamento neutro sui listini europei e il 21% si aspetta un’ulteriore discesa. La percentuale di pessimisti è doppia rispetto a quella degli Stati Uniti.
Guardando alla cronaca degli ultimi giorni più che la Grecia, è l’Italia a tenere col fiato sospeso i mercati internazionali. I gestori interpellati hanno ribadito l’urgenza di un piano credibile per la crescita e la risoluzione dei problemi strutturali. Negli ultimi due anni, l’indice Ftse Mib è stato penalizzato dal peso dei titoli bancari nel paniere e da quelli più legati all’economia domestica. Per Piazza affari, le previsioni non si discostano da quelle del resto d’Europa, salvo che per una percentuale inferiore di ottimisti (il 42 contro il 52%).