La solidità del Brasile attrae gli investitori (Fondionline.it) -3

Inviato da Redazione il Ven, 01/06/2007 - 10:17
La stabilità politica del governo presieduto da Lula da Silva è una delle chiavi di lettura della scommessa internazionale del paese. Gli investitori esteri hanno acquistato i tre quarti delle azioni che sono state collocate sul listino azionario domestico attraverso nuove OPA. L'indice Bovespa della Borsa di San Paolo del Brasile ha raggiunto il suo massimo storico in seguito ad una crescita del 500% negli ultimi cinque anni. Da inizio anno la rivalutazione dell'indice supera il 16% (risultato che trasforma la Borsa brasiliana in una delle migliori del panorama internazionale).
L'indipendenza della Banca Centrale ha permesso di ottenere ottimi risultati sul fronte del controllo dell'inflazione. Il paese ha registrato un'inflazione ad una cifra in nove degli ultimi dieci anni. Attualmente il quadro interno mostra un'inflazione del 3% e tassi di interesse a breve termine al 12,5%. Il gap tra i due tassi dovrebbe consentire una graduale riduzione del costo del denaro a breve termine (mentre i tassi a lungo termine riflettono già il miglioramento del livello di affidabilità creditizia) che innescherebbe un circolo virtuoso nel binomio credito- consumi. A cura di www.fondionline.it
COMMENTA LA NOTIZIA