1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sogefi, primo semestre 2005 con utili in forte crescita

QUOTAZIONI Sogefi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il primo semestre dell’anno si è concluso con una crescita del fatturato consolidato a 535,4 milioni di euro da 495,3 milioni del primo semestre 2004 (+8,1%) e del margine operativo lordo a 64,2 milioni da 56,8 dello stesso periodo del 2004 (+13,1%). Ancora più rilevante l’aumento del risultato operativo, passato dai 32,6 milioni del primo semestre 2004 a 39,5 milioni (+21,3%) e dell’utile netto consolidato attestatosi a 22 milioni con un incremento del 68,5% da 13,1. Al 30 giugno 2005 la posizione finanziaria netta del gruppo Sogefi è positiva per 214,4 milioni di euro, in riduzione rispetto ai 251,7 milioni del 30 giugno 2004 e in aumento dai 204 milioni di fine 2004, dopo il pagamento di dividendi e imposte. La capogruppo Sogefi ha realizzato un utile netto di 25,2 milioni di euro, in contrazione rispetto a 30,1 milioni nell’analogo periodo del 2004 a causa di minori dividendi da controllate. La società rende noto che nel dicembre di quest’anno scadrà il prestito obbligazionario di 80 milioni di euro emesso dalla capogruppo nel dicembre 2000 il quale verrà rimborsato con le linee di credito già attualmente disponibili. Positivo anche il risultato consolidato del secondo trimestre 2005, con un fatturato in crescita a 282,3 milioni di euro da 254,8 nello stesso periodo del 2004, un ebitda a 33,1 milioni da 28,8 (+15,2%) e un ebit a 20,4 milioni da 16,6 (+23,2%). L’utile netto consolidato trimestrale è stato pari a 12,2 milioni di euro doppio rispetto ai 5,1 milioni del secondo trimestre dello scorso anno. In assenza di ulteriori aumenti nei prezzi degli acciai e qualora il mercato veicolistico mondiale non dovesse peggiorare, alla luce dei risultati del primo semestre il gruppo Sogefi prevede per l’intero esercizio 2005 un risultato superiore a quello del 2004. Infine, in occasione del 25° anniversario di attività della società, il cda in parziale utilizzo della delega concessa dall’assemblea degli azionisti del 19 aprile 2005, ha deliberato un aumento del capitale sociale per complessive 1.445.000 azioni al prezzo unitario di 4,50 euro, al servizio di un piano di stock option riservato ai circa 1.500 dipendenti che, al 31 dicembre 2004 avevano almeno dieci anni di anzianità nella società o in controllate.