Socotherm si dichiara estranea alle accuse relative ai finanziamenti per nuovo impianto in Sicilia

Inviato da Redazione il Ven, 06/02/2009 - 12:47
Quotazione: SOCOTHERM
Socotherm si ritiene estranea alle accuse mosse alla società e relative ai finanziamenti ottenuti per la costruzione di un nuovo impianto in Sicilia. Lo ha precisato la compagnia in una nota rispondendo così alle notizie di stampa apparse ieri e oggi. E ha aggiunto "che sta quindi agendo, per la tutela dei propri interessi, nei confronti del manager locale, e si sta attivando per ottenere il dissequestro dei beni". Il presidente della società ha, inoltre, confermato che l'attività operativa non subisce alcun rallentamento né nello stabilimento di Adria e né in quello siciliano di Pozzallo, mentre l'unità produttiva di Gela di barriere fonoassorbenti in composito era già in fase di cessione. "La contestazione della Guardia di Finanza - si legge in una nota - è relativa a una cifra pari a circa 2 milioni di euro sui circa 5 milioni di agevolazioni ricevute in totale ed è relativo al "periodo precompetitivo" precedente la concessione ministeriale del finanziamento, cioè al periodo relativo ai costi sostenuti per la icerca/sviluppo/formazione del personale".
COMMENTA LA NOTIZIA