1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Socotherm: chiuso ieri primo prestito convertibile indiretto in Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Socotherm, società attiva nel rivestimento protettivo di tubazioni per l’estrazione ed il trasporto di petrolio, gas e acqua, ha chiuso ieri un prestito convertibile indiretto. E’ stato perfezionato il collocamento del prestito convertibile indiretto, emesso da UniCredito Italiano Bank e convertibile in azioni Socotherm, con scadenza 28 febbraio 2011, per un importo di 50 milioni di euro, riporta il comunicato diffuso ieri dal gruppo. Il prestito, convertibile in massime 3.274.823 azioni ordinarie Socotherm S.p.A. è stato interamente collocato presso investitori istituzionali da UniCredit Banca Mobiliare e Société Générale, joint bookrunner dell’emissione. Le obbligazioni, che non saranno quotate, hanno una scadenza di 5 anni, pagano annualmente una cedola del 2,25% e saranno rimborsate alla pari. Il periodo di conversione comincia il 10 aprile 2006 e termina 8 giorni lavorativi prima della scadenza delle obbligazioni. L’operazione strutturata da UBM e UniCredit Banca d’Impresa prevede, viene spiegato nella nota, contestualmente al collocamento del prestito convertibile indiretto, un ritrasferimento dei fondi dall’emittente attraverso un contratto di finanziamento speculare al bond organizzato da UBI con un pool di banche. “In caso di conversione delle obbligazioni, si avrà l’estinzione dell’obbligo di rimborso del finanziamento per un ammontare pari al prezzo di emissione delle azioni sottoscritte in conversione. In caso di conversione”, viene specificato, “Socotherm ha la possibilità di effettuare un aumento di capitale ad un prezzo che incorpora un premio del 30% rispetto al prezzo ufficiale del 23 febbraio scorso, giorno del pricing”. L’operazione rappresenta il primo prestito convertibile indiretto di una società quotata in Italia, cioè la prima emissione realizzata da un’istituzione finanziaria convertibile in azioni di nuova emissione di una società terza.