1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Société Générale, accusata di tangenti da fondo libico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il fondo sovrano libico, Libyan Investment Authority (Lia), ha presentato all’Alta Corte di Londra una denuncia contro la banca francese Société Générale, accusandola di aver pagato tangenti a favore di società riconducibili a Saif al-Islam Gheddafi, figlio del defunto colonnello Gheddafi. Lo riportano diversi organi di stampa, precisando che la richiesta di risarcimento è pari a 1,5 miliardi di dollari, pari a 1,09 miliardi di euro. Le operazioni finanziarie contestate, che hanno generato forti perdite per la Lia, sarebbero avvenute tra il 2007 e il 2009.