Societa’ calcio: brillano le romane, giu’ la Juve

QUOTAZIONI Juventus Fc
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seconda giornata consecutiva all’insegna del rialzo per le due società capitoline quotate sul listino milanese. L’As Roma ha chiuso a quota 0,735 euro (+2,84%) dopo aver toccato verso metà seduta guadagni superiori agli 8 punti percentuale. In salita del 2,66% a quota 0,58 euro il titolo Lazio: oggi la società biancoceleste ha accolto a braccia aperte il ritorno a casa dell’ex pupillo della Nord Paolo Di Canio, che è stato acquistato a titolo definitivo e gratuito dalla società inglese Charlton. Il fantasista romano ha sottoscritto con la Lazio un contratto annuale per complessivi 250 mila euro netti. Seduta da dimenticare per il titolo Juventus che a meno di un’ora dalla chiusura delle contrattazioni cede più del 4% a quota 1,47 euro. Già in mattinata il titolo della Vecchia Signora viaggiava in decisa flessione a causa del 2-2 del Delle Alpi contro gli svedesi dello Djurgarden, nell’andata del terzo turno preliminare di Champions. Tra 14 giorni il ritorno in Svezia, la Juve deve vincere o pareggiare con almeno tre goal in carniere. Poi sono arrivati dati di bilancio non esaltanti, che hanno evidenziato ricavi per l’esercizio 2003-04 in calo del 3,4% a 208,2 milioni, soprattutto a causa di mancati introiti di Champions League (squadra eliminata nella prima fase). Risultato netto d’esercizio negativo per 17,2 milioni, contro l’utile di 2,2 milioni al 30 giugno 2003. In netta crescita invece l’Ebitda (+139%) che tocca quota 39 milioni. In diminuzione del 15% i costi operativi che scendono a 169,2 milioni.