Società tecnologiche europee in rosso: pesano i deludenti dati trimestrali di Software

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 14/07/2011 - 12:23
Prosegue anche oggi la tendenza negativa per il settore tecnologico. A metà mattinata lo Stoxx Europe 600 Technology risulta in calo di oltre il 2%, che diventa quasi un -7% su base settimanale. Se ieri il comparto aveva reagito male alle indicazioni arrivate dall'olandese Asml, quest'oggi a pesare sull'andamento delle principali società high tech europee è la tedesca Software, che registra ribassi a doppia cifra e pari al sul listino di Francoforte.

La stangata è legata ai dati preliminari sulle vendite del secondo trimestre della società teutonica, che vedono una stima tra i 256 e i 258 milioni di euro. Dato pessimistico, se confrontato con i 267,3 milioni dello scorso anno. Secondo quanto reso noto dal gruppo, il calo è dovuto ad in indebolimento nella vendita delle licenze e all'impatto del cambio nelle transazioni internazionali. Software ha comunque mostrato segni di ottimismo, mantenendo l'outlook sull'intero esercizio. Le performance ribassiste delle azioni Software si stanno ripercuotendo anche sulla connazionale SAP, seppure con cali più contenuti, intorno al 2%.

Al panorama fosco della tecnologia europea si sono aggiunti i numeri della società americana di analisi Gartner, che ha pubblicato la stima preliminare sulle vendite globali di pc. Nel secondo trimestre sono stati acquistati circa 85,2 milioni di computer, facendo registrare un rialzo del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2010. Un risultato, tuttavia, inferiore alle attese di Gartner, che indicava una crescita del 6,7%. "Dopo 4 anni di forte crescita, guidata dalla domanda di mini-notebooks e notebook a basso costo, il mercato è in una fase transitoria, iniziata nella seconda parte del 2010", si legge nella nota odierna.
COMMENTA LA NOTIZIA