SocGen: occhi della Ue puntati sui candidati all'acquisto, nessuna discriminazione

Inviato da Redazione il Gio, 31/01/2008 - 08:58
Quotazione: SOCIETE GENERAL
La bufera in casa SocGen continua, attirando la sguardo della Commissione europea. I vertici della banca francese messa in ginocchio dalle speculazioni di Jérome Kerviel non esclude la possibilità di accettare un'Opa amichevole. La quale però dovrebbe venire da un gruppo francese, visto che il governo ha ripetuto ieri, attraverso il suo portavoce, di voler mantenere in mani transalpine il controllo di Societe Generale. Un atteggiamento subito contestato dalla Ue, che ha ricordato a Parigi. "I potenziali candidati all'acquisto devono essere trattati in maniera non discriminatoria". Al momento il pretendente numero uno, secondo i mercati, sarebbe Bnp-Paribas in cordata con Credit Agricole. Intanto il cda di SocGen ha confermato Daniel Bouton alla guida dell'istituto, ma la gestione della crisi è stata affidata a un comitato speciale di cui non fa parte.
COMMENTA LA NOTIZIA
Eurodefault scrive...
PiElle scrive...
averytrader scrive...