SocGen: anche le big italiane attive su riassetto della banca francese

Inviato da Redazione il Mar, 29/01/2008 - 08:36
Grandi manovre alla vigilia del cda per l'aumento di capitale di Societe Generale. Manovre che coinvolgono anche Unicredit e Fondazione Crt - azioniste di SocGen con circa lo 0,9% a testa - e Intesa Sanpaolo coinvolta assieme a Mediobanca nel consorzio di collocamento e garanzia. Dove potrebbe entrare anche la stessa Unicredit. Il consorzio è organizzato da Jp Morgan e Morgan tanley che garantiranno a fermo i 5,5 miliardi di euro dell'aumento di capitale, ma che non sono alle prese con la sindacazione dell'operazione presso le banche internazionali, tra le quali c'è bagarre. Il cda di SocGen dovrebbe anche approvare i conti 2007 che dovrebbero vedere l'utile attestarsi a 600-700 milioni, anche se il board potrebbe propendere per una pulizia radicale recependo le perdite relative alle operazioni sui futures avvenute entro il 31 dicembre.
COMMENTA LA NOTIZIA