1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Snam: Lottici, la mossa di Gazprom e’ strategica e potrebbe creare scenari inediti

QUOTAZIONI Snam
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’argomento gas metano è un tema caldissimo oggi a Piazza Affari e sui listini continentali. Nel fine settimana è scoppiato il braccio di ferro tra Russia e Ucraina: la situazione si è aggravata con la notizia che la Russia ha iniziato a ridurre la pressione del flusso di gas verso l’Ucraina, dopo in no di Yushchenko all’offerta di Putin. Il presidente russo ha infatti deciso di rincarare la fornitura di metano al governo di Kiev che non intende pagarlo a “prezzi occidentali”. Un diktat che si traduce in aumenti immediati fra il 400 e il 500% dagli attuali 50 a 220-230 dollari per mille metri cubi. Così anche i titoli del comparto energetico diventano ancora di più di prima attualità. Tra le azioni del settore si ritaglia uno spazio d’interesse anche la nostrana Snam Rete Gas. Un titolo assolutamente da non farsi mancare in portafoglio secondo Roberto Lottici di Ifigest. L’esperto interpellato da Finanza.com sostiene infatti che a questi prezzi l’azione sia un’ottima opportunità. “L’approvvigionamento energetico è un argomento che da troppo tempo era stato accantonato. La mossa di Gazprom non è a mio avviso strumentale a una lettura politica come in molti stanno scommettendo citando le elezioni che si terranno in Ucraina bensì strategica”, dice Lottici, spiegando che “a suo avviso la società russa vorrebbe entrare nel capitale delle società di distribuzione dei vari Paesi”. Questo supposto segnale di coinvolgimento di Gazprom nelle reti di distribuzione suggerisce scenari inediti. “Qualora si stabilisse un nesso tra chi fornisce gas e chi lo distribuisce creerebbe infatti interessanti opportunità per gli investitori che hanno in portafoglio i titoli Snam”, conclude Lottici.