1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Smi rende nota la posizione debitoria al 30 novembre 2005

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

S.M.I. Società metallurgica italiana, ha reso nota la situazione debitoria di gruppo al 30 novembre 2005 come richiesto dalla Consob. L’indebitamento del gruppo alla fine del mese di novembre era pari a 597,5 milioni di euro, in crescita di 32,8 milioni rispetto al 31 ottobre 2005 anche a causa dell’incremento di prezzo della materia prima rame. Al 31/12/2004 l’indebitamento era pari a 649,108 milioni di euro. I debiti verso banche a breve termine ammontano a 244,194 milioni, a medio lungo termine a 481,682 mentre i debiti finanziari verso società del gruppo non consolidate si attestano a 16,051 milioni di euro. La liquidità, sempre al 30 novembre 2005, era pari a 143,462 milioni di euro a cui vanno aggiunti 920.000 euro di crediti finanziari verso società del gruppo non consolidate. Gli importi sono al netto di operazioni di fattorizzazione pro-solutop di crediti commerciali, pari a 49,1 milioni di euro a fine novembre, a 44,6 milioni a fine ottobre e a 46,6 milioni a fine dicembre 2004. Si ricorda che, nell’ambito delle operazioni finanziarie finalizzate a fare affluire i fondi derivanti dall’aumento di capitale della controllante alle società operative, Gim spa ha concesso un finanziamento soci subordinato a Smi spa di 130 milioni di euro. A fine novembre 2005 gli affidamenti bancari in essere sono utilizzati per circa il 92% del loro intero ammontare e le scadenze di natura previdenziale e tributaria sono correttamente rispettate. Per quanto riguarda quelle commerciali le posizioni scadute ammontano a 1,7 milioni di euro. La capogruppo Smi spa al 30 novembre 2005 presenta una posizione finanziaria netta positiva per 11,062 milioni di euro, in crescita dai 5,919 del mese precedente.