1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Smartphone: Samsung e Apple i leader, ma sotto pressione per l’avanzata dei cinesi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

smartphone

Samsung si conferma il leader nel mercato degli smartphone, seguito dalla storica rivale Apple. Tuttavia la loro quota di mercato inizia a erodersi a favore dei marchi cinesi, come Huawei e Oppo, che avanzano inesorabili nei Paesi asiatici, ma non solo.

Nei primi tre mesi dell’anno, sono stati venduti nel mondo 380 milioni di smartphone, il 9,1% in più rispetto all’anno prima, secondo i numeri diffusi oggi da Gartner. I consumatori sembrano più propensi a spendere di più per avere un telefono migliore, con un consueguente aumento dei prezzi medi. Questo spostamento di preferenze sembra favorire i marchi emergenti della Cina, come Huawei, Oppo e Vivo, che hanno reso i loro prodotti decisamente più desiderabili sia sul piano estetico che di funzionalità. Lo dimostrano anche i numeri: la loro quota di mercato complessiva è salita di ben 7 punti percentuali attestandosi al 24%. “I primi tre produttori di smartphone cinesi stanno guidando le vendite con i loro smartphone a prezzi competitivi e di alta qualità dotati di funzionalità innovative”, ha spiegato Anshul Gupta, direttore ricerca di Gartner. “Inoltre, il marketing aggressivo e la promozione delle vendite hanno ulteriormente aiutato questi marchi a rubare quote di mercato in alcuni Paesi come l’India, l’Indonesia e la Thailandia”.

La battaglia per la leadership si sposterà in Cina?
Nel primo trimestre Samsung ha visto scendere le vendite di smartphone del 3,1%, nonostante il boom dei pre-ordini per il nuovo Galaxy S8 e S8 Plus. A penalizzare il colosso di Seoul, la cui quota di mercato è scesa dal 23 al 21 per cento, è stata l’assenza di un’alternativa al Note7 (ritirato dal mercato per un problema alla batteria) e la feroce concorrenza. A soffrire anche la storica rivale Apple, che continua a perdere quote di mercato (ora al 13,7%) e a registrare vendite di iPhone piatte.
Subito dietro si posiziona Huawei con vendite di smartphone pari a 34 milioni di unità nel primo trimestre del 2017. Nonostante i suoi telefoni P9 e P9 Plus siano ormai disponibili sul mercato da oltre un anno, continuano a vendere bene, posizionando Huawei come marchio dominante. “Huawei ha mantenuto costantemente il terzo posto nella classifica mondiale dei venditori di smartphone”, ha affermato Gupta. L’avanzata cinese continua anche con Oppo che cerca di raggiungere Huawei e mantenere la leadership in Cina, registrando un aumento delle vendite esorbitante: +95% da gennaio a marzo. Si tratta della migliore performance del trimestre. Nel frattempo, un altro marchio cinese, Vivo, ha venduto quasi 26 milioni di smartphone e ha raggiunto una quota di mercato del 6,8%, che ha contribuito a realizzare una crescita dell’85% nel primo trimestre del 2017. “Vivo ha visto una crescente domanda di smartphone da parte dei mercati emergenti dell’Asia/Pacifico, tra cui l’India, dove le vendite sono balzate oltre il 220%”, ha precisato Gupta.

Android, numero uno dei sistemi operativi
Guardando invece ai sistema operativi, la battaglia è ormai chiara tra Android di Google e iOS di Apple. L’accresciuto interesse per i marchi cinesi nei mercati globali sta determinando il dominio di Android, che ha aumentato la sua quota del 2 per cento. Inoltre, con il recente lancio di Android Go, mirato al mercato entry-level di smartphone, il sistema operativo di Google è destinato a una crescita continua.