FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti della casa d’affari, WestLB, hanno rivisto la valutazione sulla tedesca Siemens. “Alla luce della crisi del credito e del calo del prezzo del petrolio, abbiamo rivisto le nostre stime sulla crescita del gruppo Siemens per i prossimi due anni”, spiega il broker nel report uscito oggi e raccolto da questa testata. “Ci aspettiamo – proseguono – che l’utile della società giri in negativo nel 2009, e conseguentemente il prezzo obiettivo è stato abbassato a 81 euro dai precedenti 95, mentre la raccomandazione è diventata add da buy”.