Si sta delineando il consorzio dell'aumento di capitale Enel: in pole Intesa e Mediobanca

Inviato da Redazione il Mer, 04/03/2009 - 08:00
Quotazione: ENEL
Saranno almeno quattro le banche in prima fila per guidare il consorzio dell'aumento di capitale di Enel. Anche se la decisione formale non è stata ancora presa - potrebbe assumerla il cda dell'11 marzo che lancerà l'operazione - sembra che i giochi siano a un punto cruciale. Dal pressing in corso da qualche giorno da parte di tutti le grandi istituzioni internazionali, sarebbe emerso che l'incarico di global coordinator potrebbe essere affidato a due banche italiane e a due estere. Le due italiane dovrebbero essere Mediobanca e Intesa. Delle due estere, Jp Morgan sarebbe quasi certa, qualche dubbio resta sull'altra: sarebbero fortemente agguerrite Morgan Stanley e Credit Suisse, anche se Goldman Sachs non demorde.
COMMENTA LA NOTIZIA