1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Si è conclusa la prima edizione di Fund Frenzy, il fantacalcio sugli ETF iShares

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima edizione di Fund Frenzy, l’iniziativa di asset allocation di portafoglio con gli ETF ideata da iShares si conclusa con una partecipazione di oltre 160 investitori istituzionali italiani. Ispirato alle regole del fantacalcio, il concorso prevedeva la creazione di un portafoglio ideale, composto da 5 ETF iShares, scelti all’interno di un universo investibile composto da 23 ETF iShares su singoli Paesi, commercializzati in Italia nei confronti dei soli investitori qualificati, di cui 17 azionari e 6 obbligazionari. Nell’ambito della competizione, che si è svolta dal 5 maggio al 1° giugno, si sono distinte le abilità e la view di investimento di Alberto Pezzotti, gestore di Generali Fund Management.

Secondo Alberto Pezzotti: “L’impostazione che dato all’asset allocation del portafoglio è stata mirata ad approfittare dell’accenno di ripresa dei mercati azionari dell’area Bric ed Emergenti rispetto alle economie sviluppate, trend evidenziato soprattutto nei Paesi dell’America Latina, Europa Emergente e Cina. Questa view ha guidato la scelta d’impostare un’asset allocation al 100% azionaria, mantenuta anche per i vari ribilanciamenti settimanali del portafoglio per tutta a durata del concorso. In particolare, i Paesi emergenti vantano un ottimo potenziale di recupero derivante dal forte “sconto” delle valutazioni e mantengono un quadro fondamentale molto positivo, contraddistinto da un tasso d’inflazione relativamente basso, un’elevata produttività del lavoro, ingenti riserve di valuta forte, conti pubblici in ordine e tassi di crescita ben più elevati di Stati Uniti ed Europa”.