Si diradano le nubi su Piazza Affari: indici in positivo con Telecom Italia e Fastweb

Inviato da Redazione il Mer, 24/02/2010 - 17:45
Quotazione: TELECOM ITALIA
Quotazione: FASTWEB
Piazza Affari ha archiviato la seduta in modesto recupero dopo la débacle di ieri. Le dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, secondo le quali l'economia americana sta sperimentando una nascente ripresa che richiede ancora tassi bancari contenuti, hanno spinto il listino milanese a fare bene. L'indice Ftse Mib ha tagliato il traguardo in progresso dello 0,58% a 21.346,3 punti mentre il Ftse Italia All-Share ha registrato un rialzo dello 0,40% a 21.825,28 punti. All'ombra della Madunina hanno tenuto banco dopo il pesante scivolone di ieri ancora le azioni di Fasweb, risentendo delle notizie sulla così detta inchiesta Broker aperta dal Gip di Roma sulla maxi frode nelle tlc. I titoli dell'azienda milanese che hanno aperto in ribasso del 10% hanno tagliato il traguardo in rialzo dello 0,93% a 15,19 euro con 1,6 milioni di pezzi passati di mano. Sono riuscite nell'impresa anche le azioni Telecom Italia che hanno chiuso in rialzo dello 0,65% a 1,09 euro. Il Gip di Roma ha aperto un'inchiesta su una maxi frode della quale sarebbero state protagoniste dal 2003 al 2006 sia Fastweb, sia la controllata di Telecom Italia, Telecom Sparkle. Seduta più lineare per Mediobanca scattato in testa al Ftse Mib dopo la pubblicazione dei conti semestrali che ha chiuso con un guadagno del 2,76% a 7,815 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA