1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Si allarga a macchia d’olio indagine cinese su società siderurgiche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’arresto dei quattro manager di Rio Tinto di settimana scorsa potrebbe essere solo la punta dell’iceberg. Dalla Cina rimbalza la notizia che le autorità cinesi stanno indagando su altre cinque tra le maggiori compagnie siderurgiche del Paese. Queste aziende sarebbero colpevoli, sempre secondo Pechino, di essere coinvolte nello scottante caso di presunto spionaggio che ha portato alla crisi diplomatica tra la Cina e l’Australia. I manager di Rio avrebbero cercato di corrompere le controparti cinesi del settore della siderurgia nell’ambito di negoziati finalizzati a stabilire nuovi prezzi per i materiali di metallo. In realtà trattative sul prezzo del minerale ferroso vengono tenute periodicamente tra le principali compagnie minerarie del mondo e i produttori di acciaio.