1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Si aggrava la crisi nei cieli Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le compagnie aeree americane vanno verso l’amministrazione controllata che è ormai rimasta l’unica soluzione alla crisi in cui versano, tra le altre, Delta Airlines – terzo vettore a stelle e strisce – e Northwest. Caro petrolio, l’interruzione dell’attività in diverse raffinerie colpite dall’uragano, il calo del traffico aereo nelle zone colpite hanno messo definitivamente in ginocchi queste due società che già versavano in problemi dovuti a gestione inefficiente e pesante struttura dei costi. I problemi finanziari si sono aggravati negli ultimi giorni anche a causa dei postumi dell’uragano Katrina e un folto gruppo di vettori statunitensi è dovuto ricorrere alla protezione del Tribunale fallimentare per ristrutturare le attività aziendali e rinegoziare i contratti con la forza lavoro. Hanno ricorso già al Chapter 11 la Us Airways, la United Airlines, la Ahola Group e la Ata, mentre Hawaiian Airlines è uscita dall’amministrazione straordinaria solo poche settimane fa.