1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Si accende l’M&A sulle due sponde della Manica: a Resolution gli asset Vita Uk di Axa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio di ottava caldo in Europa sul fronte M&A. Due importanti notizie di possibili operazioni sono arrivate da Francia e Gran Bretagna con protagoniste SocGen e Axa. Société Générale ha annunciato di essere in trattative esclusive, attraverso la controllata Crédit du Nord, con Bpce per l’acquisto di Societe Marseillaise de Credit. Il controvalore dell’operazione dovrebbe essere di 872 mln di euro. L’operazione, rimarca la nota di SocGen, permetterebbe alla banca di espandersi nel Sud est della Francia. con Societe Marseillaise de Credit che è una delle principali banche retail della regione con 144 filiali e circa 200.000 clienti. Le trattative per l’acquisto di Societe Marseillaise de Credit scaldano in avvio il titolo Société Générale che sale di quasi 3 punti percentuali a quota 34,6 euro.


Volgendo lo sguardo al settore assicurativo, il colosso transalpino Axa prepara la cessione di parte degli asset Vita che detiene nel Regno Unito. La compagnia assicurativa ha confermato oggi le indiscrezioni dei giorni scorsi circa le trattative in atto con Resolution. Le trattative si basano attualmente su una valutazione degli asset in questione pari a 2,75 miliardi di sterline, corrispondenti a circa 3,3 mld di euro con pagamento cash pari a 2,7 mld. Se la transazione andrà a buon fine, rimarca Axa, avrà un effetto negativo di 1,4 mld sull’utile netto 2010. Axa, in caso di accordo, resterebbe comunque presente nel Regno Unito con le controllate AXA Wealth Management ed AXA Direct Protection. Fermento nel settore finanziario britannico che era nell’aria visto che la stessa Resolution, che finanzierà l’operazione con un’emissione da 2,5 mld di sterline, aveva preannunciato il mese scorso una grossa acquisizione con budget fino a un massimo di 7 mld di sterline. Il gruppo assicurativo britannico che fa capo a Clive Cowdery intende diventare una delle maggiori compagnie assicurative nel settore vita in Gran Bretagna. In Borsa reazione positiva del titolo Axa (+2,75% a Parigi), mentre le azioni Resolution sono sospese dalle contrattazioni.

Intanto, restando sempre al comparto assicurativo, venerdì scorso l’amministratore delegato di Generali, Giovanni Perrissinotto, ha confermato iol potenziale interesse del gruppo triestino agli asset asiatici di AIG a seguito del fallimento delle trattative per la loro cessione a Prudential. “l quadro non è chiaro – ha rimarcato l’a.d. di Generali – prima di muoverci vogliamo vedere quali sono le intenzioni di Aig”.