1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Shopping carioca per Luxottica, acquistata catena da 950 negozi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Luxottica punta sul Brasile mettendo a segno una nuova importante acquisizione. Il colosso mondiale dell’occhialeria, che a inizio anno ha annunciato la fusione con Essilor, ha siglato un accordo con i soci di Óticas Carol per acquisire il 100% di una delle più importanti catene di ottica in franchising in Brasile con circa 950 negozi. La transazione, del valore di 110 milioni di euro, sarà soggetta all’approvazione delle autorità regolatorie e perfezionata prevedibilmente durante il primo semestre del 2017.
Il Gruppo è già  presente nel paese carioca con una rete di negozi Sunglass Hut, un ampio network wholesale e uno stabilimento produttivo a Campinas.

Óticas Carol presenta un fatturato annuale aggregato di circa 200 milioni di euro. Negli ultimi anni la catena ha realizzato una crescita significativa attraverso il rafforzamento del management e l’aumento del numero di negozi dai 500 nel 2013 ai circa 950 nel 2016, per lo più in franchising.

“Il Brasile è un grande paese nel quale abbiamo sempre creduto e siamo presenti da 25 anni – commenta Leonardo Del Vecchio, Presidente Esecutivo di Luxottica Group – . Con questa operazione facciamo un ulteriore passo verso il completamento del nostro modello di business integrato verticalmente che tanti vantaggi ha dimostrato di poter offrire ai nostri consumatori”. Secondo Ronaldo Pereira, Amministratore Delegato di Óticas Carol, “l’operazione porterà Carol in una dimensione totalmente nuova. I nostri affiliati faranno parte di un player globale dell’eyewear, in grado di darci tutta la serenità per poter continuare a crescere ed investire nel nostro marchio. Avremo tutte le risorse necessarie per sviluppare i nostri piani di crescita”.

Il 16 gennaio Luxottica ha annunciato la fusione con la francese Essilor, specializzata nelle lenti a contatto, che andrà a creare un gigante mondiale dell’ottica con più di 140mila dipendenti in 150 Paesi e un fatturato di oltre 15 miliardi di euro.