Shanghai: collocati 3,6 miliardi di yuan nella prima asta di bond locali a tre anni

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 15/11/2011 - 09:58
Il governo locale di Shanghai ha emesso il primo local bond cinese in circa vent'anni. Lo riporta il Financial Times, portando l'attenzione sul fatto che questo meccanismo, ora permesso dal governo cinese, è utilizzato per ripianare i vistosi debiti che le città del Paese asiatico stanno accumulando a causa del moltiplicarsi di prestiti-ombra, non registrati dai bilanci. Le emissioni di bond locali sono un tentativo di portare i debiti delle città sul mercato, in modo da renderli controllati e regolamentati. Shanghai ha venduto bond a tre anni per 3,6 miliardi di yuan (560 milioni di dollari) ad un rendimento del 3,1%, e 3,5 miliardi di yuan (551,4 milioni di dollari) di bond a cinque anni, ad un rendimento del 3,3%.
COMMENTA LA NOTIZIA