Settore Tlc: Ras Bank, il Wi-Max favorirà i gestori di linea fissa

Inviato da Redazione il Gio, 28/12/2006 - 14:47
Ieri il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, e il ministro della Difesa, Arturo Parisi, hanno siglato un accordo per rendere disponibili, entro giugno 2007, i primi lotti di frequenze da destinare al Wi-Max. Gli analisti di Ras Bank si aspettano introiti complessivi per lo Stato non superiori a 100 milioni di euro per la vendita delle frequenze e ritengono che gli operatori proporranno di pagare le licenze attraverso la garanzia di un piano di investimenti significativo nelle aree non raggiunte dalla copertura ADSL o dalla fibra ottica. "Visto che la stazione di trasmissione Wi-Max ha un costo limitato, ma deve comunicare con la rete fissa di trasporto a banda larga, sostituendo solo l'ultimo miglio, vediamo probabile che abbia ritorni economici interessanti solo per i gestori di linea fissa che già possiedono la rete di trasporto di linea fissa", osservano gli esperti della merchant bank. "Nella sua applicazione fissa, il Wi-Max favorirà soprattutto Telecom Italia, FastWeb e Wind, estendendone il mercato di riferimento - proseguono gli analisti di Ras Bank - mentre per l'applicazione mobile bisognerà aspettare almeno il primo semestre del 2008".
COMMENTA LA NOTIZIA