1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Settore retail in evidenza sui listini europei: c’è chi delude e chi sorprende

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Occhi sul settore retail, che attira gli acquisti dopo alcune trimestrali e previsioni confortanti. Lo STOXX Europe 600 Retail è il miglior indice settoriale di questa mattina. In una seduta impostata al ribasso, l’indice segna un progresso di oltre l’1%. Tra i singoli nomi, si mette in evidenza Next, che sulla Borsa di Londra avanza di oltre il 4% trainanando l’intero comparto. Questa mattina il retailer inglese ha fatto sapere di aver chiuso il primo trimestre dell’anno con ricavi in crescita del 5,2% “decisamente migliori delle sue previsioni” (la stima era infatti compresa tra -0,5% e +2,5%). Ma non solo. La spinta arriva anche dall’outlook, rivisto al rialzo. Sull’intero anno la società prevede un utile ante imposte di 535-585 milioni di sterline, in aumento di 15 milioni di sterline rispetto alla precedente stima. Ma nel comparto non mancano le delusioni. E’ infatti la belga Delhaize a smorzare l’entusiasmo con i suoi deboli conti. Il food retailer ha riportato nei primi tre mesi dell’anno un utile netto di 126 milioni di euro, in calo del 3% rispetto allo stesso periodo del 2010, mentre i ricavi sono saliti dell’1,5% a 5,04 miliardi. Gli analisti si aspettavano un utile di 130,3 miliardi di euro. “Per il momento confermiamo il giudizio (buy) e il target price (69 euro) – hanno commentato oggi gli analisti del circuito ESN – La società osserva l’aumento dei prezzi alimentari, ma continua la sua strategia di prezzo e la generazione dei profitti operativi dovrebbe migliorare nei prossimi trimestri”. L’azione in questo momento cede oltre 4 punti percentuali sulla Borsa di Bruxelles.