Settore minerario Uk, Ing taglia le stime ma vede upside del 35-62%

Inviato da Carlotta Scozzari il Mer, 24/09/2008 - 09:47
Come spiegano gli analisti di Ing in un rapporto, a seguito dell'intensificarsi delle tensioni legate al credit crunch e dell'uscita degli hedge fund, molti dei quali detenevano massicce posizioni sulle commodity e sulle azioni del mining, il settore minerario britannico nelle ultime settimane di Borsa è stato messo parecchio sotto pressione. "Anticipiamo - affermano gli analisti della banca d'affari olandese - ulteriore volatilità e la possibilità concreta di addizionale debolezza di breve termine, ma crediamo che più ci avviciniamo al 2009 e più la domanda dei principali paesi emergenti e le sfide in corso dal lato dell'offerta riprenderanno a spingere in avanti i prezzi". Ciò non toglie che da Ing abbiano deciso, considerato il momento per i prezzi delle commodity e i tassi di cambio, di ridurre le proprie stime di utili nonché i prezzi obiettivo delle società del settore.
COMMENTA LA NOTIZIA