1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Settore minerario sotto pressione a Londra, bene i bancari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima parte di seduta in territorio negativo per la Borsa di Londra dopo il balzo di quasi 10 punti percentuali della vigilia. Il Ftse 100 fa segnare un calo dell’1,46% a 4.092 punti con i titoli del comparto minerario sotto pressione dopo la rinuncia da parte di Bhp Billiton del bid su Rio Tinto. Ed è proprio Bhp Billiton l’unico testimonial del comparto a salire con un balzo del 14,49% a 1.102 pence. Tra i peggiori invece, oltre a Rio Tinto che cede quasi il 40%, figurano Xstrata (-6,31%), Antofagasta (-7%) e Vedanta (-7,35%). Il comparto era reduce dal rally della vigilia sostenuto dal rimbalzo dei prezzi delle materie prime. Oggi il petrolio sta ritracciano del 4% circa, mentre il rame cede l’1,48% a 3.698 dollari a tonnellata. bene invece il settore bancario con Barclays che sale del 3,41% e Rbs del 3,94%.