Settore immobiliare: Cheuvreux, i cambiamenti manovra Iva sono positivi

Inviato da Micaela Osella il Mer, 12/07/2006 - 10:32
Quotazione: B ITALEASE
Quotazione: PRELIOS
I cambiamenti ventilati dal governo sulla manovra dell'Iva saranno accolti a braccia aperte dal mercato. Ne sono convinti gli analisti di Cheuvreux. Il broker francese nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com sostiene che dopo il brusco calo dei giorni scorsi dei titoli del mattone, adesso è il momento di recuperare. L'intero comparto ha infatti molto sofferto sull'onda della nuova norma che sostituisce all'Iva un'imposta di registro. Uno degli elementi di maggiore criticità del provvedimento è il suo aspetto retroattivo. E proprio questo punto che dovrebbe essere cambiato fa discutere gli esperti. "L'eliminazione della responsabilità fiscale dell'Iva dedotto nel 1998-2005 avrebbe l'impatto più alto", sostengono a Cheuvreux. "Su Banca Italease abbiamo previsto un onere pari a 325 milioni di euro, su Pirelli Real Estate abbiamo stimato un costo fiscale di oltre 150 milioni, mentre Beni Stabili dovrebbe far fronte a circa 100 milioni di euro", hanno già calcolato gli analisti. Non è ancora comunque il momento di tirare un sospiro di sollievo. A Cheuvreux avvertono: "crediamo che il settore rimarrà volatile fino alla conversione del decreto alla legge".
COMMENTA LA NOTIZIA