1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Settore high tech in rosso in Europa, pesano le indicazioni di Dell

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il comparto tecnologico è il peggiore in Europa, appesantito dalle indicazioni arrivate nella notte da Dell. Lo Stoxx Europe 600 technology cede oltre due punti percentuali, facendo peggio del settore tecnologico. Tra i ribassi maggiori spiccano quelli di United Internet e Software che cedono tra il 5-6%. Semaforo rosso anche per l’olandese Asml che perde il 2,9%. A Piazza Affari Stmicroelectronics indietreggia dell’1,2%, mentre a Francoforte Infineon segna un -3,4%.

Il mercato non ha gradito i numeri snocciolati da Dell a livello di ricavi. Il big Usa dei pc ha annunciato di avere archiviato il secondo trimestre con un giro d’affari in rialzo, passato da 15,53 a 15,66 miliardi di dollari. In crescita sì, ma inferiore alle stime del mercato pari a 15,75 miliardi. Deludente anche il dato relativo il trimestre in corso: secondo le previsioni rilasciate dalla società i ricavi non dovrebbero far registrare variazioni nel confronto con il dato precedente. Per quanto riguarda l’intero esercizio Dell prevede, invece, vendite in crescita tra l’1-5%. La previsione precedente indicava una crescita compresa tra 5-9%. A poco sono servite le indicazioni positive a livello di utili. Nel periodo in esame i profitti di Dell sono infatti saliti a 890 milioni di dollari dai precedenti 545 milioni registrati un anno fa. Il risultato per azione si è attestato a 48 centesimi, con il dato rettificato a 54 centesimi, +5 centesimi rispetto alle attese.

Oltre ai numeri snocciolati da Dell, dati poco rassicuranti per il mercato dei pc sono arrivate questa mattina da Gartner. Secondo i dati diffusi oggi dalla società di ricerca le vendite di pc nell’Europa occidentale hanno segnato una contrazione del 18,9% nel secondo trimestre 2011, scivolando a quota 12,7 milioni di unità.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OBBLIGAZIONARIO

Saipem: rinnovato e ampliato il Programma EMTN

Via libera del Cda di Saipem al rinnovo per un anno del programma di emissioni di prestiti obbligazionari non convertibili denominato Euro Medium Term Notes Programme (“EMTN”), in scadenza nel prossimo mese di luglio.

L’importo massimo delle obbl…

NUOVI CONTRATTI

Astaldi: nuovo contratto ferroviario da 82 milioni di euro in Polonia

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della Linea ferroviaria E-59 Varsavia-Poznań (Lotto IV). Il valore delle opere da realizzare è pari a 82 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di impr…

IMMOBILIARE

Beni Stabili: venduto immobile a Luxottica per 114,5 milioni

Beni Stabili oggi ha firmato un accordo per la vendita al Gruppo Luxottica di un immobile, uso uffici, di 11.705 mq situato a Milano in via San Nicolao per circa 114,5 milioni di euro.

Il prezzo dell’immobile è superiore al valore di perizia e ge…

MERCATI

Mercati europei sotto la parità. BCE e BoE sotto i riflettori

Chiusura sotto la parità per le borse europee in scia della debolezza del comparto delle utilities (-2,4%), delle Tlc (-1,3%) e dell’automotive (-1,57%). A penalizzare quest’ultimo settore è stato il warning lanciato dalla tedesca Schaeffler (-10,87%…