1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Settore energy: per Morgan Stanley resta interessante, ecco perche’

QUOTAZIONI Saipem
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Squadra vincente non si cambia. Recita così un motto popolare. Nonostante i venti di bufera che soffiano ancora dalla Russia e dall’Ucraina sulla disputa del gas gli analisti di Morgan Stanley in uno studio pubblicato oggi e raccolto da Finanza.com consigliano agli investitori di puntare nuovamente nel corso del 2006 sul settore energy. Le ragioni sono diverse. Gli esperti della casa d’investimento dicono che “la crescita globale resta robusta, i mercati dell’estrazione e della distribuzione restano scarsamente elastici, le valutazioni sono solide, il consolidamento probabilmente aumenterà e il ritorno di cassa accelererà”. Così da qui a consigliare di comprare nuovamente azioni Saipem, Repsol, Hydro, Statoil, Shell il passo è stato breve. “Nonostante due anni di crescita robusta del comparto, pensiamo che ci sia ancora spazio per un’ulteriore crescita, in particolare nella prima parte dell’anno”, sottolineano nella nota. Se proprio bisogna far preferenze, il broker ha un occhio di riguardo per i sottosettori ossia quelle aziende che operano nei servizi oil, nella raffinazione e per le società russe rispetto a quelle più mature dell’Est Europa e delle major.