Settore chimico in controtendenza, pesa il profit warning di Akzo Nobel

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 27/06/2011 - 11:47
Titoli chimici sotto stress in scia al profit warning lanciato da Akzo Nobel. La multinazionale olandese delle vernici ha fatto sapere oggi che i risultati del secondo trimestre saranno impattati in modo negativo dalle difficili condizioni commerciali. In particolare, tra i fattori negativi sono stati indicati l'aumento delle materie prime e la continua debolezza della domanda nei mercati maturi. Di fronte a questo scenario, "i margini sono attesi piatti rispetto al trimestre precedente", mentre l'Ebitda è previsto a 550 milioni di euro. Sull'intero anno, l'Ebitda dovrebbe essere "almeno in linea con quello del 2010", si apprende dalla nota odierna della società. La nuova previsione soffoca il titolo che ha aperto gli scambi ad Amsterdam in caduta libera (-7% in avvio) e continua a peggiorare fino a perdere oltre l'8% scivolando sotto i 42 euro. Un andamento che si riflette sull'intero settore. Lo STOXX Europe 600 Chemicals è il peggiore indice settoriale di questa mattina, mostrando un calo dello 0,80%, contro una intonazione positiva dei listini europei.
COMMENTA LA NOTIZIA