1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Settore bancario, per SocGen la febbre dell’M&A lo sta tenendo in pugno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La febbre dell’M&A sta tenendo in pugno il settore bancario italiano, causando alla maggior parte degli istituti performance forti da record”. Lo sostengono in una nota uscita oggi e raccolta da Spystocks gli analisti di SocGen. “La domanda chiave a questo punto è se bisogna crederci: si può dare una possibile lettura dal momento che il resto del comparto bancario europeo è preoccupato?”, si interrogano gli esperti della prestigiosa merchant bank nel report. “Anche se potremmo non aspettarci che gli altri istituti dormano a questo punto, noi non crediamo che gli eventi italiani possano agire come catalizzatore per un grande fusione cross-border in Europa”, è la loro tesi. “Abbiamo già puntualizzato che le offerte fatte dal Bbva e da Abn abbiano componenti difensive e che la recente presa di posizione del Bbva di non rilanciare in caso di controfferta supporta questa opinione”, aggiungono. “Certo la situazione è in movimento, anche per banche di grandi dimensioni. Noi siamo sospettosi per esempio che Abn farà un aumento di capitale prima di aver l’approvazione da parte di Banca d’Italia. La banca sta giocando le sue carte oppure la mossa del management in vista del potenziale pagamento per accalappiarsi Antonveneta è per costruire strategicamente un cassa per difendersi?”, dicono gli esperti. “Pensiamo che i gli obiettivi rimangono sul segmento di medie dimensioni. I tempi non sembrano ancora maturi per grandi operazioni transnazionali. Continuiamo così a preferire veicoli come Banca Popolare di Milano e Bnl”, concludono gli analisti di SocGen. Rating buy(titolo da acquistare) confermato su Banca Popolare di Milano e Bnl con fair value rispettivamente a 6,3 euro e a 2 euro. Al gradino hold (titolo da tenere in portafoglio) si trova Unicredit con fair value a 4,7 euro. Da vendere secondo il broker invece Banca Antonveneta con fair value a 15,7 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …

CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …