1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Settore auto sotto pressione, analisti tagliano outlook del mercato cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il settore auto europeo si tinge di rosso in una seduta caratterizzata da volumi sottili. L’indice Stoxx Europe 600 Auto & Parts lascia infatti sul parterre oltre 2 punti percentuali. A soffrire maggiormente i titoli dei colossi tedeschi delle quattro ruote: alla Borsa di Francoforte Daimler cede il 3,51% a 52,17 euro, mentre Volkswagen arretra del 3,71% a 107,8 euro. Meno marcato il rosso di Peugeot che a Parigi cede lo 0,54% a 29,29 euro. In controtendenza Fiat (+0,45% a 15,59 euro) che beneficia dell’accordo per il futuro dello stabilimento di Mirafiori, siglato venerdì sera con i sindacati (ad eccezione della Fiom).

A pesate sulla performance del comparto europeo dell’auto la decisione di alcune case d’affari asiatiche di tagliare le previsioni 2011 sul mercato auto cinese. La scorsa settimana, il comune di Pechino ha annunciato una nuova politica per agevolare i cronici ingorghi cittadini limitando l’acquisto di nuove auto per il prossimo anno. I residenti immigrati, ad esempio, potranno solo acquistare un auto dopo aver fornito la prova della dichiarazione dei redditi per almeno cinque anni a Pechino.

Nomura e China International Capital Corp hanno dichiarato che la mossa di Pechino potrebbe avere una forte influenza sulle altre città cinesi. La banca d’affari giapponese ha così ridotto le sue previsioni 2011 sulle vendite di auto in Cina a 19,6 milioni di unità. Pechino ha sofferto negli ultimi anni l’incremento incontrollato del traffico. Al 19 dicembre il numero di vetture registrate a Pechino si è attestato a 4,8 milioni, 700 mila in più rispetto all’inizio del 2010 e in deciso rialzo rispetto ai 2,6 milioni del 2005.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RINNOVABILI

Falck Renewables: acquisite due società svedesi

Falck Renewables oggi ha perfezionato l’acquisizione del 100% di due società a responsabilità limitata (Aliden Vind AB e Brattmyrliden Vind AB), che possiedono due progetti pronti per la costruzione in …

MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …