1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Settore auto è il peggiore in Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta in frenata per il settore automobilistico europeo. Sin dalla prime battute è stato il segno meno a farla da padrona, con lo Stoxx Auto che si posiziona tra i peggiori del Vecchio continente con ribassi superiori al 3%.

Tra i titoli peggiori, Fiat che cede oltre il 5% a quota 4,888 euro (apertura a 4,924 euro). In rosso anche Fiat Industrial che lascia sul parterre il 4,54% a 6,63 euro. Il mercato guarda alla possibilità del mancato raggiungimento degli obiettivi di vendite della Fiat 500 negli Stati Uniti. Il responsabile del brand Fiat Oltreoceano, Laura Soave, ha infatti dichiarato che la 500 potrebbe mancare il target di 50 mila unità vendite nel 2011 a causa di ritardi nell`apertura di alcuni dei 130 dealer scelti. “Non ci sorprende – rimarcano nella nota odierna gli analisti di Equita – ma nel complesso l`impatto è comunque modesto sia per Fiat che Chrysler”.

Il quadro economico, fortemente incerto, penalizza il settore delle quattro ruote. E così oltre che sul Lingotto le vendite si stanno abbattendo anche sulle tedesche Bmw e Volkswagen che cedono rispettivamente il 3,46% e il 2,66%. Oggi è stato anche diffuso il dato trimestrale sul Prodotto interno lordo teutonico, inferiore alle attese. Nel secondo trimestre la ricchezza prodotta dalla “locomotiva europea” si attesta infatti a un misero +0,1%, contro il +0,5% atteso dagli analisti. Oltralpe male anche Peugeot che perde il 3,07% e la rivale Renault in calo di quasi il 3,9%.
I prossimi dati Acea relativi alle immatricolazioni di auto in Europa verranno comunicati a metà settembre. Il mese di giugno era stato archiviato con un calo dell’8,1% a quota 1,233 milioni di veicoli, rispetto a dodici mesi fa. Il saldo dei primi 6 mesi dell’anno è in flessione del 2,1% a 7,12 milioni di unità.