1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Settore auto accelera su Borse europee, oggi immatricolazioni e trimestrale Chrysler

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fari accesi sul settore delle quattro ruote nel giorno delle immatricolazioni e di alcune trimestrali societarie. Dopo un lungo periodo di confronti negativi, dovuto anche per effetto della fine degli incentivi statali, aprile potrebbe mostrare un primo segnale di recupero del mercato italiano dell’auto. Ancora in frenata invece quello di Francia, dove i dati diffusi oggi dal Comité des Constructeurs Français d’Automobiles hanno evidenziato immatricolazioni in calo dell’11,2% a 169.453 rispetto a dodici mesi fa. Debolezza in Giappone, per effetto anche del terremoto e dello tsunami: ad aprile le immatricolazioni sono scese del 51%. In crescita invece le vendite di veicoli per i produttori indiani come Maruti Suzuki India, Tata Motors e TVS Motor. Dal fronte trimestrale, nessuna delusione dai conti di Audi, che ha riportato vendite e utili da record. I ricavi sono saliti del 27,3% rispetto allo stesso periodo del 2010, con vendite in aumento del 18,4%. Raddoppiato l’utile operativo a 1,12 miliardi di euro. Questo pomeriggio verranno diffusi i conti trimestrali di Chrysler, la controllata americana di Fiat. “E’ un trimestre di difficile previsione in quanto non beneficia ancora del lancio dei nuovi modelli (a regime da aprile), ma sconta i costi di marketing per i numerosi nuovi prodotti”, sostengono gli analisti di Equita. Secondo gli esperti del circuito ESN, invece, Chrysler riporterà un utile netto di 15 milioni di dollari, un risultato sopra la parità per la prima volta dal Chapter 11 del giugno 2009. “Sappiamo che la produzione di Chrysler nel Nord America è cresciuta nel primo trimestre dell’anno di circa il 28% su base annuale, mentre la produzione media del settore ha segnato un +17%”, sottolineano gli analisti nel report. Su queste aspettative, i titoli dell’auto guidano i rialzi sulle Borse d’Europa. Lo STOXX Europe 600 Automobiles & Parts avanza dell’1,24%, classificandosi come il miglior indice settoriale di questa mattina.