Settore aereo: Iata taglia stime utili per il 2014

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 12/03/2014 - 15:59
Iata (International Air Transport Association) ha dato una sforbiciata alle previsioni sui profitti per il 2014 delle compagnie aeree. Adesso l'associazione stima utili pari a 18,7 miliardi di dollari rispetto ai 19,7 miliardi pronosticati in precedenza. A pesare i rincari dei prezzi del petrolio. Questi aumenti dovrebbero tuttavia essere compensati, precisa Iata, dalla forte domanda, in particolare del settore cargo. I ricavi complessivi del settore aereo dovrebbero invece raggiungere quota 745 miliardi di dollari, due miliardi in più rispetto a quanto pronosticato in precedenza. "In generale, le prospettive sono positive - afferma Tony Tyler, numero uno di Iata - La ripresa economica congiunturale sta sostenendo la domanda. E questo sta compensando le sfide relative a maggiori costi del carburante dovuti all'instabilità geopolitica. I rendimenti complessivi del settore, tuttavia, rimangono a un livello insoddisfacente con un margine di profitto netto di appena il 2,5%".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA