1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Settore aereo: Iata stima impatti sisma, il Giappone rappresenta il 10% dei ricavi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La difficile situazione in Giappone, colpito venerdì scorso dal terremoto e dallo tsunami, avrà un impatto rilevante anche sul settore aereo. Parola dell’International Air Transport Association (Iata) che è al lavoro per stimare gli effetti finanziari sul comparto. “E’ ancora presto per valutare gli impatti di lungo periodo della tragedia giapponese sull’industria globale del trasporto aereo”, ha detto Giovanni Bisignani, amministratore delegato di Iata. Tuttavia, l’associazione rileva che il mercato del Giappone rappresenta il 6,5% del traffico aereo mondiale e il 10% dei ricavi del settore. Oltre al mercato domestico, verranno impattati soprattutto le compagnie aree di Cina, dove le rotte per il Sol Levante contano per il 23% dei ricavi, e poi Taiwan e Sud Corea (20%). In Europa è la Francia il paese maggiormente esposto al Giappone (7%), seguita da Germania (6%) e Gran Bretagna (3%). Senza contare che la crisi nucleare di Fukushima potrebbe far lievitare i prezzi del greggio e quindi del carburante per le compagnie aeree.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI MACROECONOMICI

BB Biotech nuovamente in utile

BB Biotech chiude il 2017 tornando in utile: i profitti netti si sono attestati a 688 milioni di franchi, a fronte di una perdita netta di 802 milioni nell’intero 2016. …

MERCATI

Fmi: tonfo azionario “inevitabile”

Il tonfo azionario di due settimane fa era “forse inevitabile”. Parola del Fondo Monetario Internazionale, che spiega come comunque “l’economia continui a crescere”. …

STATI UNITI

Lloyd Blankfein: non mi sentivo così bene dal 2006

“Le probabilità di un esito negativo sono cresciute”. Così Lloyd Blankfein, n.1 di Goldman Sachs, ha descritto l’attuale contesto negli Stati Uniti. Blankfein, nel corso di un’intervista concessa a Christine …