Settore aereo: Iata riduce stime utili 2012 su rincari prezzi greggio

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 20/03/2012 - 12:17
Si prospettano tempi duri per il trasporto aereo. Questa mattina l'Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) ha rivisto al ribasso l'outlook sull'industria dei cieli nel 2012 a causa dei rialzi dei carburanti. Iata prevede infatti un calo dei profitti del settore a livello globale a quota 3 miliardi di dollari rispetto ai 3,5 miliardi stimati a dicembre, dovuto principalmente al rialzo del prezzo medio del petrolio a 115 dollari al barile (le precedenti previsioni erano invece basate su un prezzo del petrolio a 99 dollari al barile). "Il 2012 continuerà a essere un anno difficile per l'industria aerea - si legge in una nota - Il rischio di un peggioramento della crisi nell'Eurozona è stato sostituito da un rischio altrettanto tossico, come l'impennata dei prezzi dell'oro nero".
COMMENTA LA NOTIZIA