Settore acciaio russo, Credit Suisse vota per la coppia Magnitogorsk-Mechel

Inviato da Carlotta Scozzari il Mar, 23/09/2008 - 11:49
Secondo gli analisti di Credit Suisse, le azioni globali del settore dell'acciaio, con un rapporto prezzo-utili medio al 2009 di sei volte, stanno scontando un peggioramento significativo della profittabilità per il prossimo anno. "La generale aspettativa del mercato - spiegano gli analisti della casa d'affari svizzera - è che il prezzo chiave delle materie prime utilizzate dai produttori di acciaio resterà piatto o si alzerà di circa un 20%, mentre le quotazioni dell'acciaio scenderanno. Concordiamo con questo scenario, sebbene ci aspettiamo che l'effetto negativo sui margini sia minore di quanto attualmente scontato dal mercato". Per quanto concerne le società russe del settore dell'acciaio, cui il report di Credit Suisse è esplicitamente dedicato, le attese sono di ebitda margin riferiti al 2009 per il 7% inferiori a quelli del 2008. La banca d'affari elvetica mette comunque in luce come le azioni russe dell'acciaio, con un P/E pari a 3-4 volte incorporino un "buon valore".
COMMENTA LA NOTIZIA