1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Settimane decisive per Impregilo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Due settimane decisive per Impregilo. Che gioca una complicata partita su due tavoli: quello giudiziario e quello finanziario. Sul primo fronte entro domani gli avvocati del presidente Paolo Savona e dell’amministratore delegato, Piergiorgio Romiti, Oreste Dominioni e Giulia Bongiorni, si dovrebbero incontrare con il sostituto procuratore di Monza, Walter Mapelli. Ma l’appuntamento clou potrebbe essere settimana prossima, fonti finanziarie indicano martedì, quando da Mapelli dovrebbe andare lo stesso Savona. In attesa di un po’ di chiarezza rimane aperta la partita sul finanziamento. E anche qui i prossimi giorni saranno decisivi. Settimana prossima si dovrebbe tenere un nuovo incontro tra i vertici di Impregilo e le banche. Impregilo chiede circa 900 milioni di euro, di cui 550 servono per rimborsare i bond in scadenza tra maggio e giugno, ma anche per rinegoziare le linee di credito in scadenza e finanziare l’attività corrente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ENERGIA

Enel migliora l’offerta per Eletropaulo

Enel Brasil Investimentos Sudeste, società brasiliana controllata da Enel, ha migliorato i termini della sua offerta pubblica volontaria per l’acquisto dell’intero capitale di Eletropaulo, lanciata lo scorso 17 aprile, attraverso …

BORSA ITALIANA

Alitalia: acquirenti in attesa di un nuovo Governo

Le offerte su Alitalia saranno vincolate alla formazione del nuovo Governo. Così si sono espressi alcuni potenziali acquirenti della compagnia aerea italiana, in amministrazione straordinaria dal maggio dello scorso anno. …

ORDINE DEL GIORNO

Alitalia: Cdm convocato per le 11 a Palazzo Chigi

Il Consiglio dei ministri (CdM) è convocato per stamattina alle ore 11.00 a Palazzo Chigi per l’esame delle misure urgenti per assicurare il completamento della procedura di cessione dei complessi …

CHIUSURA MERCATI

Piazza Affari chiude a -1%, tonfo per Saipem e FCA

Piazza Affari frena in una giornata con volumi ridotti causa la festività del 25 aprile. L’indice Ftse Mib ha chiuso a quota 23.801 punti (-0,97%), dopo che ieri aveva chiuso …