Settimana positiva per gli indici a Wall Street, anche l'ultima seduta si chiude con il segno più

Inviato da Luca Fiore il Sab, 15/10/2011 - 11:12
Chiusura di ottava ai massimi di seduta per i listini a Wall Street. La piazza finanziaria statunitense ha beneficiato delle indicazioni positive in arrivo dall'Europa e del miglioramento registrato da alcuni indicatori macro. In particolare spicca il +1,1% mensile registrato dalle vendite al dettaglio, contro il +0,4% del consenso. Sopra le attese anche i prezzi delle importazioni, +0,3% m/m, e le scorte delle imprese, cresciute di mezzo punto percentuale. Deludente invece il dato preliminare relativo la fiducia dei consumatori misurata dall'Università del Michigan, che ad ottobre si è attestato a 57,5 punti. Il Dow Jones ha chiuso la seduta in rialzo dell'1,45% portandosi a 11.644,49 punti, +1,74% per lo S&P a 1.224,58 e +1,82% del Nasdaq a 2.667,85. Su base settimanale i tre indici hanno rispettivamente messo a segno un +4,88, un +5,98 ed un +7,6 per cento. Forte calo per l'indice della paura, il Vix, che con un -8% nell'ultima seduta ha portato il saldo settimanale in rosso per 22 punti percentuali.

Tra le storie del giorno spicca il +5,85% di Google, che ha capitalizzato la pubblicazione dei conti trimestrali, ed il +3,32% di Apple, in scia dei numeri record del nuovo iPhone4S. Secondo alcuni commentatori le vendite del melafonino nel primo weekend potrebbero attestarsi a 4 milioni di unità. Segno più anche per le compagnie che distribuiranno il nuovo smartphone della mela morsicata: AT&T ha chiuso con un +0,24%, Verizon con un +0,84% e Sprint Nextel è avanzata dello 0,36% nonostante Moody's abbia ridotto il rating a "b1" annunciando di aver posto il giudizio in revisione per un ulteriore taglio. Tra i titoli hi-tech +1,99% per IBM che ha toccato i nuovi massimi storici grazie all'outperform di Macquarie ed all'innalzamento del prezzo obiettivo da 200 a 210 dollari annunciato da Collins Stewart.
COMMENTA LA NOTIZIA